Incantesimi, Magia e Legamenti d'Amore

;

 

Semplice rito d'amore 'fai da te' che usa simbolismi


Questo rito è per avvicinare la persona amata o per favorire l'incontro della tua anima gemella. 

 

Materiale:  una candela bianca, una candela del tuo colore preferito (che non sia nero o grigio o marrone), un tessuto rosso o rosa, olio extra vergine di oliva (e, se hai tempo, imbevuto di lavanda naturale o di petali di rosa rossa o rosa).  Opzionale:  un nastro rosso ed un gesso rosso.

Poni il tessuto rosso o rosa come base sul tuo altare (o angolo che dedichi al tuo lavoro esoterico).  

 

Periodo meditativo che puoi fare accompagnato da musica meditativa (a me piace 'Between Thoughts' di Deepak Chopra, ma scegli pure quella che ti aiuta a meditare e concentrarti, che sia senza parole, ovviamente) e candelina bianca, o solo sedendoti e concentrandoti:  medita sul tipo di persona che vuoi attrarre a te, specialmente sul carattere, su come ti farà sentire (amato/a, adorato/a, e così via – solo concetti positivi di amore).  Se hai una persona in mente in particolare, medita su tutti gli aspetti positivi di questa persona (e di come ti farà sentire quando riceverai tutto il suo amore).

 

Poi rilassa il pensiero, e quando ti senti pronto/a e aperto/a a ricevere l’amore prendi la candela del tuo colore preferito (che rappresenta te) e, tenendola, esprimi col pensiero e ad alta voce tutte le qualità (positive) che porterai alla tua futura relazione (per esempio, supporto morale ed emotivo, forza, amore senza giudicare ecc ecc – devi scegliere tu quali sono le qualità che tu porti in una relazione che beneficano l’altra persona).   Inizia prima consacrando consacrare la candela con l’olio d’amore (extra vergine di oliva imbevuto di rose rosse o rosa o lavanda e con essenza di jasmine e patchouli – queste ultime due non importa se non le trovi).  Dal centro all’alto e dal centro al basso o, se preferisci, dalla punta alla base della candela. 

 

Poni la candela sull’altare.   

 

Prendi la candela bianca ed esprimi col pensiero e ad alta voce tutte le qualità che desideri dal/la tuo/a futuro/a compagno/a (o, se si tratta di una persona in particolare, tutte le qualità, i sentimenti ed i comportamenti che vuoi che lui/lei dimostri verso di te.  Inizia prima consacrando la candela con l’olio d’amore (extra vergine di oliva imbevuto di rose rosse o rosa o lavanda e con essenza di jasmine e patchouli – queste ultime due non importa se non le trovi). Dal centro all’alto e dal centro al basso o, se preferisci, dalla punta alla base della candela.  

 

Poni la candela sull’altare.  Qui puoi chiedere al tuo santo preferito, o al tuo dio, o alla forza universale, o all’energia dell’universo di avvicinarvi (unirvi) o, nel caso di rito propiziatorio d’amore in genere, di unire le vostre strade (così che vi incontriate, tu e la tua anima gemella).

 

Circonda le due candele con il nastro rosso a forma di cuore.   

 

Puoi decidere di accendere le candele per qualche minuto, meditare sulla relazione che vuoi (in genere o fra voi due) e poi spengenere le candele (non soffiarci sopra ma poni un piccolo contenitore di metallo sulla candela per spengerla).  Ogni giorno, più o meno alla stessa ora (dalle dieci di sera a mezzanotte, scegli tu esattamente quando vuoi farlo), medita e avvicina le candele.  Se questo rito lo fai in 7 notti, inizia di Venerdi dopo la luna nuova (o a luna nuova) e finisci il Venerdi successivo; puoi anche farlo per due settimane consecutive terminando a luna piena (ma NON dopo).   

 

Ogni sera poni avvicina le candele; l’ultima notte le candele si devono toccare.  Quando si toccano, disegna un altro cuore intorno alle due candele confermando le tue intenzioni.  Lascia tutto sull’altare, se puoi, per almeno una lunazione. 

Non è necessario che le due candele brucino fino in fondo; in  realtà, c’è gente che, effettuando questo rito d’amore, non le fa neanche bruciare.  Scegli tu cosa ti sembra meglio. A me piace che le candele brucino anche se solo per qualche minuto, per rilasciare le energie espresse nell’universo.   

In questo rito d’amore le candele sono simboliche e non è necessario bruciarle in alcuno modo.  Se il rito riguarda una persona in particolare che vuoi avvicinare a te, puoi anche attaccare una foto sulla candela (in questo caso assolutamente non bruciare la candela!) e attaccare la tua foto sull’altra candela. 

Non stare in casa e attendere che ‘la manna ti piova dal cielo’:  favorisci le opportunità di incontri in generale; se il rito riguarda una persona in particolare, se puoi favorisci gli incontri casuali ma attendi che il rito sia completato e anche qualche giorno dopo.   

Nota sull’olio d’amore: preparalo o la notte prima (sempre che NON sia a luna calante) o la lunazione precedente, a luna nuova o agli inizi di luna crescente.

Ricorda che quando fai riti esoterici o meditativi o d’energia stai invocando energie universali che possono essere molto potenti quindi non farlo per gioco e assicurati di capire cosa vuoi e cosa possono essere le consequenze di tale scelta. 

Prossimamente pubblicherò un bel rito d’amore tutto d’energia ma forse non sarà per tutti, occorre tanta concentrazione. 

Torna ai Rituali d'Amore e Propiziatori